domenica 14 maggio 2017

Anteprima di Recensione: "Gioie e Dolori" di Abigail Roux - "Cut & Run"#8

GIOIE E DOLORI (Ball & Chain)

anteprima dell'ottavo libro della serie

"Cut & Run"

di Abigail Roux



L'uscita di "Gioie e Dolori" è prevista per lunedì 15 maggio, con la Triskell Edizioni. Vi ricordiamo che questo libro è l'ottavo della serie "Cut & Run"!

LA TRAMA

Tornati a casa dopo l’inatteso richiamo in servizio attivo, i membri della squadra Sidewinder delle Forze di Ricognizione dei Marines si possono finalmente riunire ai loro cari e raccogliere i pezzi delle vite che erano stati costretti a lasciarsi alle spalle. Ty Grady torna da Zane Garrett solo per scoprire che tutto attorno a lui è cambiato… persino gli uomini con cui era andato in guerra. Ha appena il tempo di riabituarsi alla propria vita che suo fratello, Deuce, gli chiede di fargli da testimone al suo matrimonio. Ma non è la sua unica richiesta e Ty è costretto a chiamare aiuto per affrontare i problemi che il futuro suocero del fratello sembra aver attirato.
Nick O’Flaherty e Kelly Abbot accompagnano Ty e Zane al matrimonio, che si svolgerà su un’isola della Scozia, pensando di trovarsi lì solo per assecondare la paranoia di Deuce. Ma quando cominciano a spuntare i primi cadaveri e le barche iniziano ad affondare, i quattro si scoprono più coinvolti nei festeggiamenti di quanto avessero previsto.
Con il tempo che scorre veloce e il killer bloccato sull’isola insieme a loro, Ty e Zane devono attraversare un vero e proprio campo minato di amici, parenti e nemici per impedire che l’intera isola venga distrutta.



RECENSIONE

"Gioie e dolori" è l'ottavo e penultimo libro della serie "Cut & Run" e supera alla grande il delicato compito che gli è stato assegnato; dopo i colpi di scena e le montagne russe emozionali a cui ci ha sottoposto l'autrice nel settimo libro, il rischio era che questo nuovo capitolo risultasse meno avvincente del precedente, con il riavvicinamento dei nostri eroi e il ritorno alla normalità dopo i sei mesi di missione di Ty. In realtà "Gioie e Dolori" dimostra ancora una volta come Abigail Roux sia una scrittrice piena di talento, che sa mescolare sapientemente azione, mistero, amore, romanticismo e scene ad alto tasso erotico ma senza mai cadere nel banale o nel "sa di già letto". 
A far compagnia ai nostri eroi troviamo Nick e Kelly (consiglio vivamente la lettura di "Conseguenze inaspettate" sempre edito dalla Triskell) ma è facilmente intuibile come la coppia sia protagonista al pari dei due agenti dell'FBI: come già dimostrato nei capitoli precedenti della saga, l'autrice è capacissima di destreggiarsi nei racconti corali senza lasciare indietro nessun personaggio. 
Abigail Roux questa volta ci porta su una piccola isola scozzese, al matrimonio di Deacon con Livi Stanton e qui abbiamo modo di rincontrare tutta la famiglia Grady al completo, compreso il nonno e la sua inseparabile pala (che sarà protagonista di una spassosissima scena); ma come ci ha insegnato Ty, la parola "vacanza" è maledetta e da subito la situazione si rivela abbastanza intricata: il padre di Livi, ricco industriale, lavora per il Governo ed è stato oggetto di minacce che hanno coinvolto anche la piccola nipote Amelia. Deacon non è convinto che le guardie del corpo ingaggiate dal futuro suocero siano sufficienti per proteggere la figlia e chiede a Ty d'invitare anche alcuni membri della sua ex squadra. Il primo morto porta Nick a doversi far carico delle indagini, consapevole che tra gli ospiti del castello degli Stanton c'è anche l'assassino. I morti si susseguono ma non è solo il mistero per questa storia di spionaggio a lasciarci con il fiato sospeso: ciò che è capitato a New Orleans (cft. "Toccata e Fuga") ha lasciato ferite profonde e incomprensioni tra i tre Windsiders, in particolare tra Nick e Ty e lo stress subito nei mesi di missione non ha certo contribuito ad aggiustare le cose tra i due; la presenza del Direttore dell'FBI Burns al matrimonio, che Nick reputa responsabile della morte del loro compagno Sanchez, non aiuta certo la situazione che arriverà a sfociare in una vera e propria litigata e se amate questi personaggi come li amo io, non potrete arrivare alla fine senza avere il cuore spezzato e gli occhi lucidi. Come sempre si arriverà in fondo con la consapevolezza che 319 pagine sono troppo poche e che il tempo che ci separa dall'ultimo capitolo di questa meravigliosa saga è decisamente troppo lungo per la nostra voglia di sapere come andrà a finire.




Posta un commento